currys pc world near me

asda opening times

aldi opening hours

post near me

argos near you

Sospesi nel vuoto

  • TELEFONO E FAX: 045 77 55 002

  • LOCATION: Loc. Girotto Marano di Valpolicella (VR)

DA NON PERDERE PER

♦ Escursione col brivido in Valpolicella

♦ Struttura molto particolare fra le poche esistenti

♦ Provare la visione "a volo d'uccello" sulla Valsorda

Avete sognato tante volte di provare il brivido di essere sospesi nel vuoto ma non ne avete mai avuto l'occasione?

Ebbene, la Valpolicella, oltre ad offrire vini rinomati e ville storiche di rilievo, vi sa regalare anche l'emozione di camminare su un ponte sospeso alto oltre 50 m.

Quest'opera, molto rara nel suo genere, è stata voluta dalle amministrazioni di Marano e Sant'Anna d'Alfaedo nel 2012, i due comuni che si trovano sulle sponde opposte della Valsorda, arrivando ben presto alla ribalta internazionale.

Inserito in un sistema di sentieri, il ponte tibetano è stato costruito per favorire la frequentazione da parte degli appassionati di escursioni in montagna e rilanciare il turismo in questa zona fra alta Valpolicella e Lessinia.

La proposta per la giornata si articola su un sentiero impegnativo, consigliato ad escursionisti esperti, che porta al ponte, attraversando il Rio di Mondrago sulla Valsorda a 52 metri di altezza. 

Preparate quindi delle scarpe da cammino comode e partite verso il brivido del vuoto sotto i vostri piedi!

Punto di appoggio consigliato per le escursioni, raggiungibile in auto, è Malga Biancari, in località Girotto (dopo il paese di San Rocco), dove si può posteggiare in un ampio parcheggio.

La malga, attrezzata ad area picnic, si trova in un’area agricola a carattere semiboschivo alternata ad ampi spazi coltivati a prato.

Qui parte il sentiero circolare di 5,7 km che, in circa due-tre ore, permette di attraversare il ponte tibetano e godere dell'emozionante visione "a volo d'uccello" che solo l'altezza sa regalare, oltre ad esplorare i boschi e l'umida forra dove scorre il torrente.

Il percorso circolare inizia da Malga Biancari (m 592 s.l.m.) e raggiunge la località di Mulino del Cao (m 308 s.l.m.), per fare nuovamente ritorno al punto di partenza dopo quasi 6 km.

A circa 1,5 km dalla partenza ecco il ponte sospeso, lì che vi aspetta per continuare l'altra parte del sentiero!

Riuscirete a non cedere alla tentazione di tornare indietro quando il ponte oscillerà sotto il vostro peso e vi troverete a strapiombo sul torrente?

Dopo aver attraversato il ponte tibetano con un po'di batticuore, vi emozionerete  al pensiero di trovarvi in un luogo così singolare e di aver affrontato qualche difficoltà per raggiungerlo.

Successivamente, il percorso sale rapido verso le grotte di Campore per poi ridiscendere altrettanto velocemente verso Mulino del Cao, dove si trova anche un punto di ristoro.

Da qui si ritorna a Malga Biancari, dopo aver superato un dislivello di quasi 300 m in poco meno di 2 km.

location

string(0) "" Mappa
Facebook Comments