Museo Correr

MUSEO CORRER

La splendida Ala Napoleonica in Piazza San Marco a Venezia ospita il Museo Correr

Il Museo Correr prende nome da Teodoro Correr (1750-1830), nobile di antica famiglia veneziana che lasciò alla Municipalità di Venezia per disposizione testamentaria le sue ricche e vaste collezioni, raccolte in vita con passione in un periodo in cui la Città sembrava incapace a non disperdere il suo enorme patrimonio storico e artistico. A questo primo consistente nucleo di opere, nel tempo si sono aggiunti altri doni ed acquisti checostituiscono oggi il complesso e diversificato patrimonio dei Musei Civici Veneziani d’Arte e di Storia.

Collocato inizialmente al Fondaco dei Turchi, il Museo Correr occupa dal 1922 gran parte delle Procuratie Nuove, ideate dall’arch. Vincenzo Scamozzi (1552-1616) e la cosiddetta Ala Napoleonica, innalzata a chiudere Piazza S. Marco sul luogo dove un tempo sorgeva la Chiesa di San Geminiano. L’edificio, iniziato durante il Regno d’Italia (1807-1813) per accogliere Napoleone e i Viceré d’Italia, venne continuato sotto la dominazione austriaca per ospitare la Corte Asburgica nelle frequenti visite a Venezia e le rappresentanze politiche, militari e diplomatiche del Lombardo-Veneto di cui Venezia, assieme a Milano, era la capitale. Dal 2012 sono state anche riaperte e restituite al pubblico le sale riservate alla Principessa Sissi negli Appartamenti Imperiali d’Austria del Palazzo Reale di Venezia di Piazza San Marco, dopo un impegnativo restauro di nove straordinari ambienti.

L’Ala Napoleonica, con la doppia facciata monumentale, il suggestivo portico dell’Ascensione – dov’è l’entrata del Museo, l’arioso scalone, la ricca sala da ballo, fu progettata dagli architetti G. A. Antolini, Giuseppe Soli e Lorenzo Santi. Quest’ultimo nel terzo decennio dell’ottocento sistemò e ordinò tutto il complesso del Palazzo Reale. Il pittore veneziano Giuseppe Borsato impostò il decoro degli ambienti secondo una personale e attenta rilettura dello stile Impero, sotto l’influenza degli architetti e arredatori francesi Percier e Fontaine e dello stile Biedermeier, che allora si andava imponendo nelle principali corti europee.

Orari: dal 1 aprile al 31 ottobre

10.00 – 19.00 (biglietteria 10.00 – 18.00)

dal 1 novembre al 31 marzo

10.00 – 17.00 (biglietteria 10.00 – 16.00)

Chiuso il 25 dicembre e 1 gennaio

Linee Vaporetti ACTV: 1, 2 fermata S. MARCO 41, 42, 51, 52, 6, 14 fermata S. ZACCARIA

BIGLIETTO UNICO

Un unico biglietto valido per Palazzo Ducale, Museo Correr, Museo Archeologico Nazionale e Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana.

Ha validità per 3 mesi e consente una sola entrata in ogni museo.

Intero: 18,00 euro

Ridotto: 11,00 euro