Ville sul Bacchiglione – Padova

VILLE SUL BACCHIGLIONE – PADOVA

Villa Negri Cerone ora Cogo a Bertesina

Costruzione del primo decennio del Settecento in stile cinquecentesco.

L’impianto è quadrato con un grande pronao incassato sulla facciata a colonne. Sulla destra, staccate dalla casa, troviamo la cappella gentilizia e la barchessa.

Villa Chiericati Ghislanzoni del Barco Curti a Bertesina

Villa settecentesca dalla pianta irregolare: la casa padronale si trova ad una delle estremità del complesso.

(Visitabile su appuntamento)

Villa Gazzotti Marcello Curti a Bertesina

Edificio del Palladio in avanzato stato di degrado. La villa, molto semplice, presenta una loggia centrale formata da tre arcate.

(Visitabile su appuntamento; attualmente chiusa per restauro)

Villa Thiene a Quinto Vicentino

Il Palladio si era ispirato ai complessi termali romani per la costruzione di questo complesso che tuttavia non venne portato a completezza.

(Visitabile su appuntamento)

Villa Contarini Camerini a Piazzola sul Brenta

La costruzione della residenza iniziò nel 1546 ed è attribuita, almeno all’inizio, al Palladio. Tra il 1671 ed il 1676 Marco Contarini fece aggiungere due ali terminanti con una balaustra decorata da statue. Alla stessa epoca risalgono le decorazioni di gusto barocco applicate alla facciata palladiana e gli immensi porticati che oggi formano la piazza principale del paese. Nel Settecento venne aggiunto l’oratorio.

(Visitabile con ingresso a pagamento)

Villa Ferramosca Beggiato a Grisignano di Zocco, località Barbano

Di ispirazione palladiana è opera di Giandomenico Scamozzi e risale al 1568.

Villa Grimani Marcello Sorini a Montegalda

Un vero e proprio castello risalente alla fine del XII secolo e utilizzato come caserma fino al XVII. Tra il Seicento ed il Settecento venne trasformata in dimora patrizia.

(Visitabile su richiesta: via Castello 21, 36047 Montegalda, VI)

Villa Conti Campagnolo detta “la Deliziosa” a Montegaldella

Modificata intorno alla metà dell’Ottocento il primo edificio risale al 1622.

La villa è nota per l’eleganza delle sue sculture e per i ferri battuti.

Villa Trento Carli a Costozza di Longare

Imponente edificazione seicentesca distesa sul declivio di un colle; ingloba un complesso del quattrocento.

(Visitabili solo il giardino ed il salone centrale)

Villa da Schio a Costozza di Longare

Si tratta di tre edifici distinti posti a differenti livelli sul pendio della collina. In basso la Ca’ Molina; lievemente più in alto la villa Da Schio; ancora un po’ più in alto il villino detto Grotta dei Marinali.

Villa Godi ora Piovene Porto Godi a Grumolo delle Abbadesse, loc. Sarmego

Impianto tipico che caratterizza molte ville del vicentino: le barchesse a “L” attorno ad un cortile e la villa ad una delle estremità della “L”. Probabilmente la costruzione risale agli ultimi anni del Cinquecento.

Villa Da Porto Rigo a Grumolo delle Abbadesse, località Vancimuglio

Su modello di un allievo-collaboratore del Palladio: Domenico Groppino.