Chiesa della Madonna dell’Orto

CHIESA DELLA MADONNA DELL’ORTO

La Chiesa della Madonna dell’Orto può a buon diritto essere chiamata “la chiesa del Tintoretto”: difatti il grande artista trascorse la sua vita nelle vicinanze, qui vi è sepolto e i suoi teleri trasfigurano l’interno con il loro pathos.

E’ originaria del XIV sec. ma venne ristrutturata durante il XV sec. e proprio per questo motivo nella sua facciata, tripartita in cotto, sono presenti elementi di transizione dal romanico al gotico e dal gotico al rinascimento.

Al suo interno, a pianta “basilicale” in tre navate, è possibile ammirare partendo dalla navata di destra, “Giovanni Battista tra i SS.Pietro, Marco, Girolamo e Paolo” di Cima da Conegliano, la mistica “Presentazione di Maria al Tempio” di Tintoretto. Sulle pareti del Presbiterio troneggiano altre tre grandi tele dello stesso autore, il “Giudizio Universale, l’Adorazione del Vitello D’oro e Mosè riceve le tavole delle leggi”. Nell’Abside ammirate i teleri del Tintoretto: Fortezza, Giustizia, Temperanza, Coraggio. Continuando per la navata sinistra si può ancora ammirare, del suddetto artista, il “Miracolo di S.Agnese”, mentre la “Madonna col bambino” è di Giovanni Bellini.