Ippolito Caffi. Tra Venezia e l’Oriente ?>

Ippolito Caffi. Tra Venezia e l'Oriente

Dal: 28-05-2016 Al: 20-11-2016
Museo Correr
  • LOCATION: Museo Correr

Un grande mostra a Venezia celebra Ippolito Caffi, l'ultimo vedutista, erede di Canaletto

Apre a Venezia dal 28 maggio 2016, negli eleganti spazi del Museo Correr affacciato su Piazza San Marco, una grandiosa retrospettiva dedicata a Ippolito Caffi, a 150 anni dalla sua morte e dall’annessione di Venezia e del Veneto all’Italia. Proprio nel 1866 muore durante la battaglia di Lissa nell’affondamento della Re d’Italia questo straordinario pittore-reporter veneziano d'adozione, irrequieto osservatore della società che Per la prima volta verrà esposto al pubblico l'intero fondo donato dalla vedova al Museo alla Fondazione Musei Civici di Venezia, 150 opere altrettanti disegni sciolti e a ventitré album dell'artista bellunese, considerato uno dei più innovativi vedutisti dell’Ottocento, visionario e patriota. La mostra si configura quindi come un tributo a Caffi, il più moderno e originale vedutista del tempo, insuperabile nell’immortalare con la sua pittura di luce l’anima di luoghi e di popoli incontrati in tanti viaggi in Italia, in Europa e nel bacino del Mediterraneo. I dipinti di Caffi, abitualmente conservati nei depositi di Ca’ Pesaro e di cui si realizza ora il primo catalogo ragionato edito da Marsilio, danno testimonianza di tutte le città e le regioni visitate e sono la più completa raccolta possibile del percorso artistico d’un pittore dell’Ottocento che fu viaggiatore instancabile per inquietudine personale e desiderio di conoscenza. Ne emerge soprattutto la modernità della pittura di Caffi rispetto ai paradigmi del suo tempo. Definito per la sua abilità prospettica l’ultimo erede di Canaletto, Ippolito Caffi supera in realtà la tradizione canalettiana arricchendola con un profondo senso di ampiezza atmosferica e un ricercato studio sugli effetti di luce, fino a traghettare il genere del vedutismo verso la contemporaneità. Fossero i luoghi del suo viaggiare una scelta, come il Vicino Oriente ma anche Roma e Napoli, o fossero mete obbligate dalla propria militanza patriottica, egli ce ne ha lasciato un’immagine artisticamente viva, vitale e socialmente inedita nella capillarità dei suoi vagabondaggi e delle sue esplorazioni. La mostra sarà visitabile fino al 20 novembre 2016. Orari 10 – 19 (biglietteria 10 – 18) fino al 31 ottobre 10 – 17 (biglietteria 10 – 16) dall’1 al 20 novembre Biglietti Intero: 10,00 euro

location

Mappa
Ippolito Caffi. Tra Venezia e l’Oriente
Museo Correr Museo Correr Museo Correr, Italia
Ippolito Caffi. Tra Venezia e l’Oriente

LASCIA UN COMMENTO