Inquisizione a Venezia ?>

Inquisizione a Venezia

Dal: 09-12-2013 Al: 25-12-2013
  • LOCATION:

L'Inquisizione arrivò anche a Venezia ma, per fortuna, era come non ci fosse

Tutto cominciò ad Avignone: un concilio tenuto tenuto nel 1200 aveva stabilito che ogni parrocchia si organizzasse una commissione composta da un sacerdote e da due o tre laici moralmente sicuri e culturalmente preparati; il loro compito sarebbe stato denunziare tutti i parrocchiani sospetti di essere passati all’eresia. Iniziava un periodo buio per il mondo cristiano, ma scriveva Charles de Brosses nel 1739 :”A Venezia esiste l'Inquisizione, ma ha le unghie talmente mozze che è press'a poco come non ci fosse”. Il Senato, di quando in quando, con decreto richiamava all’obbedienza gli ecclesiastici. Ad esempio l'8 marzo 1692 padre Moretti, inquisitore di Vicenza, venne richiamato a Venezia per essere severamente ammonito per lo scarso rispetto dimostrato nei confronti del Rettore di Bassano. Le sedute del santo tribunale si svolgevano nella cappella di San Teodoro vicino alla canonica di San Marco, mentre le carceri del Sant’Uffizio dal Cinquecento erano state inserite in un ala di quelle dei "Signori di Notte al Criminal" dentro Palazzo Ducale. Scriveva il Marin Sanudo nei suoi diari, il 21 novembre 1518 “In questa matina, acadete in chiexia di san Jacomo di l’Orio, san Zane Digolado et san Simon profeta, fo a tempo di messa granda proclamà, per il piovan, da parte dil reverendissimo Patriarca nostro, cum sit li sia pervenuto a noticia che in questa contrà di San Jacomo di l’Orio è molte strige, però tutti chi sa et le conosse, sotto pena di excomunication, non volendo andar a testimoniar, vadino da li piovani a dir quello i sanno, et sarano tenuti secreti “. Purtroppo non è dato sapere come finì e se qualcuno denunciò le "strige". Ma non si sa se qualcuno denunciò mai queste "strige" Rimane solo una macchia scura nella storia di Venezia, quella di Giordano Bruno, che i veneziani consegnarono all'inquisizione nel febbraio del 1593, lasciandolo bruciare in campo de' Fiori a Roma. Per molti un errore, per tutti, l'unico. Testo a cura di Davide Busato di Venezia Criminale

Inquisizione a Venezia
, Italia
Inquisizione a Venezia

LASCIA UN COMMENTO