Scuola Grande di Santa Maria della Misericordia

SCUOLA GRANDE DI SANTA MARIA DELLA MISERICORDIA

La sede della Scuola Grande di Santa Maria della Misericordia, ultimata internamente nel 1538 ma rimasta esternamente incompleta, è progetto di Jacopo Sansovino . Si presenta oggi come un’enorme mole di laterizi, con due ordini appena abbozzati, grandi finestre centinate e strette nicchie ornamentali.

Il salone del primo piano della scuola, il più grande del centro storico veneziano dopo Palazzo Ducale, è tutt’ora impreziosito da una ricca decorazione a fresco in cui si trovano le figure dei dodici profeti maggiori, attribuite alla scuola di Paolo Veronese, dipinte a chiaroscuro ad imitazione delle sculture.

Nel 1974, acquistò il complesso architettonico e lo assegnò alla Sovrintendenza ai Beni Artistici e Storici di Venezia che lo adibì a laboratorio interdisciplinare di restauro.

Tutt’oggi ospita eventi aziendali e culturali, tra i quali l’Audi Urban Future Award, esposizioni per la Biennale di Venezia Arte e Architettura, shooting fotografici, e produzioni cinematografiche internazionali.