“Fortuny e Wagner. Il wagnerismo nelle arti visive in Italia” in mostra a Palazzo Fortuny

“FORTUNY E WAGNER. IL WAGNERISMO NELLE ARTI VISIVE IN ITALIA” IN MOSTRA A PALAZZO FORTUNY

Dal: 08-12-2012 Al: 08-04-2013

Nel 2013 ricorre il bicentenario della nascita di Richard Wagner: per l’occasione una mostra aperta dall’8 dicembre 2012 all’8 aprile 2013 a Palazzo Fortuny (Venezia) e frutto di un lungo lavoro di ricerca, ripercorre le sorti del wagnerismo in Italia, un’autentica moda culturale, che, nelle sue varie espressioni (letterarie, musicali, pittoriche), godette di una diffusione vasta e penetrante.

Fortuny e Wagner. Il wagnerismo nelle arti visive in Italia” celebra Wagner e l’influenza a livello iconografico ed estetico che esso ebbe sulle arti visive in Italia tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento. L’artista veneziano simbolo del wagnerismo, una delle manifestazioni più tipiche del gusto estetico a cavallo tra XIX e XX secolo, fra Simbolismo e Liberty, fu, senza ombra di dubbio, Mariano Fortuny. Per la mostra sarà presentato per la prima volta l’intero Ciclo wagneriano di quest’artista, comprendente 47 dipinti di proprietà del museo e numerose incisioni. Le opere di Fortuny, di cui alcune mai esposte e molte restaurate per l’occasione, saranno poste a confronto con quelle di altri autori italiani (tra cui Lionello Balestrieri, Giuseppe Palanti, Cesare Viazzi, Eugenio Prati, Gaetano Previati, Alberto Martini, Adolfo Wildt) che si ispirarono ai personaggi e alle scene dei drammi musicali di Wagner, di cui ricorre nel 2013 il bicentenario dalla nascita.

L’allestimento della mostra, che si dipana lungo i tre piani del Palazzo Fortuny a Venezia, presentando oltre 150 opere tra dipinti, incisioni, disegni e sculture, più una sezione documentaria con libri, riviste, illustrazioni e cartoline, sarà curato da Daniela Ferretti.

Sarà inoltre in mostra una rara gouache di Mario de Maria, bozzetto preparatorio per il famoso ritratto perduto della figliastra di Wagner, e la maquette del Teatro di Bayreuth, realizzato da Fortuny nel 1903 e recentemente oggetto di un delicato intervento di restauro finanziato da Venice Foundation. La Redazione

Orario: Tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00 (biglietteria 10.00 – 17.00); chiuso il martedì, il 25 dicembre e l’1 gennaio

BIGLIETTI: intero: 10,00 euro

 

LASCIA UN COMMENTO