Museo di Torcello

MUSEO DI TORCELLO

Le meraviglie del Museo di Torcello: straordinari reperti archeologici sulla vita in Laguna

Il Museo di Torcello, si colloca in un contesto assolutamente unico della Laguna di Venezia. L’Isola stessa può essere considerata uno scrigno di arte se si considera che sui pochi metri che costituiscono la piazza di Torcello si affacciano ben quattro edifici storici e religiosi di alto valore culturale quali la Basilica di Santa Maria Assunta con il suo campanile, la Chiesa di Santa Fosca, e i due Palazzi del Consiglio e dell’Archivio sedi del Museo Provinciale.

Al suo interno sono custoditi reperti archeologici e opere d’arte d’epoca medievale e moderna. Oggetto di un restauro recente, il Museo provinciale di Torcello si presenta al pubblico con le sue importanti collezioni, oggetti di antichità rinvenuti nel territorio e soprattutto nella romana Altino, ma anche materiale proveniente da antiquari e cultori d’arte, per lo più veneziani.

Tra i pezzi più significativi custoditi nelle sale del Museo di Torcello vanno ricordate per la qualità stilistica la testa femminile da stele funeraria e la testa velata maschile (probabile immagini del dio Kronos), la bolla plumbea greca della metà del sec. VII, uno dei più antichi documenti della storia veneziana, il paliotto d’altare in argento dorato della prima metà del secolo XIII, composto di 13 formelle (superstiti delle originali 42) recentemente restaurate, i cicli pittorici provenienti dalla distrutta chiesa di Sant’Antonio di Torcello e attribuiti alla bottega del Veronese.

Come arrivare: Servizio pubblico ACTV: linea LN “Laguna Nord” e linea T “Torcello” con cambio a Burano.

Da Venezia: Fondamenta Nuove – Burano – Torcello.

Da terraferma: Punta Sabbioni – Treporti Burano – Torcello.

 

Orario: Invernale: 1/11 – 28/2   10.00 – 17.00

Estivo: 1/3 – 31/10    10.30 – 17.30

Chiuso il lunedì

 

Prezzo del biglietto 3€, Ridotto 1.5€