Ville dell’Alto Brenta (Vicenza)

VILLE DELL’ALTO BRENTA (VICENZA)

Villa Valmarana Rossi a Bolzano Vicentino, località Lisiera
La villa è opera del Palladio e sorge sulle rovine di un edificio precedente. L’intera struttura appare molto differente dai disegni del Palladio fatta eccezione per il porticato di colonne ioniche.

(Visitabile)

Villa Sesso Schiavo Narbone a Sandrigo

Costruita nei Cinquecento la villa ha pianta irregolare e sviluppata in lungo. Un porticato dorico disimpegna quattro stanze affrescate; il corpo centrale è attualmente adibito ad abitazione.

Dalla parte opposta del cortile troviamo la barchessa che richiama il medesimo colonnato dorico.

(Visitabile su appuntamento). Non visitabile.

Villa Gradenigo ora Michiel Bianchi a Bassano Del Grappa

Costruzione tardo seicentesca dell’architetto Domenico Margutti forse su disegno di Baldassarre Longhena. La pianta dell’intero complesso disegna una “U” con ai due lati due barchesse con porticato dorico. Nel complesso delle barchesse è inserita una cappella gentilizia. Non visitabile internamente.

Villa Rezzonico Gasparini a Bassano Del Grappa

Eretta dalla famiglia Rezzonico su un disegno che ricalca il modello di castello medievale: quattro torri quadrate racchiudono il complesso centrale. Tardo barocche sono le barchesse e la cappella gentilizia che sorgono in un ampio parco. Casa privata.

Villa Giusti del Giardini a Bassano Del Grappa

Residenza seicentesca della famiglia Zambelli. Nel Settecento alla villa vennero aggiunte due ali porticate; all’inizio del Novecento sul retro dell’edificio venne costruito un pronao a colonne ioniche enormi che reggono due terrazzi.

(Non visitabile all’interno)

Villa Angaran delle Stelle Cattaneo a Mason Vicentino
Raffinata espressione del Settecento Vicentino. La villa si presenta pressoché spoglia su tre lati mentre il quarto è arricchito da lesene ioniche e e statue sulla sommità. Non visitabile internamente.

Villa Negri Da Porto Piovene a Mussolente

Eretta nel 1763 dall’architetto Antonio Gaidon.

Un’imponente scala conduce alla villa: un corpo padronale su tre piani affiancato da due ali porticate. Gli attici sono ornati da svariate statue.

(Visitabile solo per gruppi e su appuntamento)

Villa Cortellotto Comello a Rossano Veneto, località Mottinello Nuovo

Eretta nel Cinquecento e rinnovata nel Settecento era un enorme complesso autosufficiente : la villa vera e propria, la barchessa, un quartiere di abitazioni per i dipendenti, una filanda, un frantoio. Il tutto attorno ad una piazza.

(Visitabile all’esterno)

Villa Dolfin Boldù a Rosà, località Ca’ Dolfin

Complesso di vaste proporzioni accentrato intorno ad una corte chiusa. All’interno di notevole interesse è la stanza dei giochi che comprende alcune rare realizzazioni di età barocca quali: una giostra, una macchina per il moto perpetuo e alcuni quadri metallici animati.

Villa Morosini Cappello a Cartigliano

Originale struttura del secondo Cinquecento: un corpo centrale, rettangolare e su due piani, completamente circondato da un colonnato ionico poggiato su un porticato ad archi incassati.

(Visitabile su appuntamento)