Alla scoperta dei Casoni di Caorle, un luogo per tornare indietro nel tempo

ALLA SCOPERTA DEI CASONI DI CAORLE, UN LUOGO PER TORNARE INDIETRO NEL TEMPO

Torna indietro nel tempo e parti per un’escursione che ti lascerà a bocca aperta. Organizza una giornata alla scoperta dei Casoni di Carole, una finestra di legno e canne di bambù ti trasporterà in un nuovo mondo.
 Il fascino della laguna veneta è ricco di sorprese e di luoghi magici di esplorare. Molti poeti si sono lasciati ispirare dalla magia di Venezia e dei suoi dintorni.
Oggi vogliamo parlarvi appunto dei Casoni di Carole, antiche capanne in legno e canna palustre che un tempo venivano utilizzate dai pescatori come ricovero durante la stagione di pesca. Questi luoghi ispirarono Hemingway a tal punto da citarli nel suo romanzo “Di là dal fiume tra gli alberi”.
La via dei Casoni si può raggiungere in diversi modi. E’ possibile organizzare una gita in bici in mezzo alla natura, da Falconera si può percorrere la ciclabile che va verso nord, trovando i Casoni sulla destra.
La via dei Casoni comincia pochi metri dopo la fine della spiaggia principale e si estende nelle acque dei canali, in mezzo a fauna e flora rigogliosa.
Un’altra opzione consiste nel prendere una motonave in partenza da Caorle, oppure un’escursione organizzata. In barca è possibile ammirare i Casoni con una prospettiva magica e suggestiva.
Pensate che non tutti i veneziani sono a conoscenza di queste caratteristiche abitazioni.
I Casoni sprigionano fascino. E’ affascinante il modo con il quale si riscaldano, la loro struttura, la loro storia. Una volta il tempo era scandito dal sole, appena sorgeva iniziava la giornata di pesce, quando tramontava ci si coricava nell’attesa dell’alba del giorno dopo.
Oggi molti Casoni ospitano abitazioni private, strutture di alloggio per turisti, ittiturismi o sono stai adibiti a luoghi per visite turistico-culturali.
Un’esperienza da provare..